“Per noi è un ottimo risultato, che va oltre il dato numerico ed ha un alto valore simbolico. Siamo partiti solo pochi mesi fa con l’unico obiettivo di riuscire a perseguire il nostro modo di fare politica: candidando persone competenti ed oneste, facendo campagna elettorale in mezzo ai cittadini per ascoltarne i problemi e i desideri e poi proporre soluzioni concrete ed efficaci. Era evidente che avremmo dovuto scontrarci con i modi della vecchia politica ed il giudizio degli elettori ma siamo molto soddisfatti: ad Ardea abbiamo piantato un seme prezioso, primo passo di un cammino che ci porterà ad essere presenti in tutte le istituzioni a livello locale e nazionale”.
Così Mariano Amici, il medico assurto agli onori delle cronache per aver contestato la strategia messa in atto dai governi per contrastare il Covid 19, commenta il risultato della lista che ad Ardea (RM) ha corso alle elezioni comunali con il simbolo di “Amici per l’Italia”, il movimento aggregativo nazionale di cui il professionista è ispiratore: stando ai primi dati parziali il candidato sindaco Giampiero Castriciano, docente di fisica e matematica con lunga esperienza come assessore all’ambiente alla provincia di Roma negli anni ’90, si avvia a conquistare un ottimo risultato.
“Non vogliamo correre per le poltrone – spiega Mariano Amici – ma per risolvere i problemi delle comunità portando in dote il nostro modo di intendere la politica: la missione del movimento è chiamare a raccolta tutti gli italiani onesti affinché diano il proprio contributo, ciascuno secondo le proprie competenze, per il bene del paese e mettendo da parte le ideologie politiche e le appartenenze di partito. Le elezioni di Ardea sono l’inizio di un lungo cammino e hanno un grande valore simbolico perchè premiano il grande lavoro fatto dai candidati e dai volontari che hanno scelto di non apparentarsi con le altre liste politiche anche a costo di rimanere penalizzati: chi entrerà in consiglio comunale qui e altrove, dimostrerà che lavorando con competenza, impegno e passione è possibile rispettare gli impegni elettoriali, risolvendo i problemi del territorio e diffondendo i quei valori di una politica onesta e competente che rappresenta la ricetta rivoluzionaria con cui Amici per l’Italia vuole migliorare la nostra nazione”.
Per questo il movimento si prepara per le prossime scadenze elettorali, a tutti i livelli: “Ardea è stato anche un banco di prova organizzativo – spiega Mariano Amici – e sono emerse indicazioni molto interessanti: senza imposizioni dall’alto o direttive di partito, abbiamo trovato candidati competenti e mossi da passione civica che, sposando gli ideali del manifesto ispirativo del movimento, hanno elaborato i programmi elettorali per il territorio, recependo le segnalazioni dei cittadini e trovando le soluizionie necessarie per risolvere problemi decennali e progettare il futuro”.
Articolo precedenteAlle elezioni comunali di Ardea scegli il cambiamento!
Articolo successivoIl nostro appello pubblico ai candidati sindaco di Ardea Lucio Zito e Maurizio Cremonini non è rimasto inascoltato