Rispondiamo al secondo comunicato calunnioso di Zito e alla simultanea campagna diffamatoria posta in atto da alcuni suoi candidati sulla figura del nostro presidente dr Mariano Amici. Lo facciamo ponendo alcune domande aperte.
– Perché Zito ed i suoi consiglieri invece di parlare delle soluzioni dei problemi di Ardea continuano con diffamazioni e calunnie, anche se il dr Amici per gli argomenti denigratori sollevati non è stato mai sottoposto ad indagini?
– Perché Zito attacca il nostro presidente, quando la campagna elettorale di AMICI PER L’ITALIA è stata improntata soltanto sul contributo di idee e di soluzioni nella consapevolezza che, presentandosi volutamente da soli, senza alleanze con i partiti, non si poteva certo ambire a partecipare ad un eventuale ballottaggio?
– Perché Zito non critica anche il suo stesso operato di presidente del consiglio uscente nel momento in cui attacca Amici per la concessione alle Salzare e poi propone una colata di cemento per la realizzazione di un palazzetto dello sport nella stessa località ove, solo successivamente al rilascio della oggi chiacchierata concessione, si è scoperto che vi è un vincolo archeologico?
– Perché Zito ed i suoi si preoccupano tanto di realizzare il palazzetto dello sport in detta località ma non si sono mai curati, in qualità di amministratori uscenti, di salvaguardare la dignità dell’adiacente sito archeologico Castrum Inui, a dispetto del suo grande pregio, ed hanno consentito che la stessa zona diventasse una discarica a cielo aperto tanto che Ardea per tale motivo è finita in negativo agli onori della cronaca nella trasmissione “Striscia la notizia”?
– Zito forse teme che AMICI PER L’ITALIA in caso di vittoria della sinistra possa legittimamente contrastare le scelte scellerate della sua coalizione?
– Forse Zito ignora che il comune NON può esimersi dal rilascio di una concessione edilizia nel momento in cui vengono rispettate le norme vigenti? E che se non lo fa diviene passibile di reato di abuso d’ufficio e poi a rilasciare la concessione ci pensano gli organismi superiori con conseguenti danni a carico del comune?
– Forse Zito non sa che la concessione alle Salzare era perfettamente legittima tanto che l’allora sindaco dottor Mariano Amici per tale concessione non fu MAI neanche indagato?

Noi vogliamo essere costruttivi e appoggiare chi mostra apertura mentale e disponibilità in tal senso. Per questo siamo sempre più felici di aver scelto di appoggiare al ballottaggio Maurizio Cremonini, che abbiamo sentito parlare più di cosa vuole fare per Ardea che di quanto siano brutti e cattivi i suoi avversari politici. Approfittiamo, pertanto, dell’occasione per rinnovare il nostro invito ad andare a votare, domenica 26 giugno, ed a scegliere proprio Cremonini.

Per un ulteriore approfondimento, si rimanda a questo link: Zito fa una serie di riferimenti alla concessione edilizia alle “Salzare”, accusando il nostro presidente di voler riscrivere la storia

Articolo precedenteZito fa una serie di riferimenti alla concessione edilizia alle “Salzare”, accusando il nostro presidente di voler riscrivere la storia
Articolo successivoMaurizio Cremonini è il nuovo sindaco di Ardea