Inizia la collaborazione fra sindaco Cremonini e AMICI PER L’ITALIA: i punti programmatici del movimento saranno adottati ufficialmente in consiglio comunale ed è allo studio la nomina di Giampiero Castriciano quale coordinatore di programma amministrativo.

Nel corso di un incontro fra gli attivisti di AMICI PER L’ITALIA ed il neo sindaco di Ardea Cremonini, svoltosi il 7 luglio, è iniziata ufficialmente la formalizzazione della collaborazione annunciata durante la campagna elettorale per il ballottaggio. «Cremonini – ha dichiarato il presidente di AMICI PER L’ITALIA dott. Mariano Amici – ha firmato per farsi carico anche del nostro programma e ha davanti un compito non facile, che lo vedrà costretto a dedicare molto del suo tempo alla stabilità della maggioranza di governo. Uno dei motivi per cui lo abbiamo scelto è certamente la sua voglia di fare, il suo essere un lavoratore, una persona concreta. Per aiutarlo in questo difficile compito non pretendiamo “poltrone” ma semplicemente vogliamo sancire una forma di collaborazione con l’amministrazione che ci consenta di dare il nostro contributo concreto alla collettività»

«Anzitutto l’intero vostro programma sarà incluso nelle linee programmatiche di governo che saranno approvate in consiglio comunale – ha dichiarato il sindaco Cremonini – È l’atto di indirizzo che segna la rotta che l’amministrazione seguirà. E questo atto lo scriverò insieme a voi, insieme a Giampiero Castriciano, della cui competenza sono felice di avvalermi. Per cercare di iniziare a lavorare subito, ho delegato ai coordinatori politici di dipanare la matassa per la nomina degli assessori, ho chiesto loro di segnalarmi nomi e competenze, riservandomi di assegnare le deleghe in base alle competenze. Ho anche chiarito che se non mi consentono di lavorare sono pronto a dimettermi. Non voglio essere un sindaco inattivo e assente. Vorrei impostare un nuovo modo di fare politica. Una politica che deve agire.»
Ed ha quindi elencato una serie di interventi che ha già posto in essere, alcuni con i poteri della giunta:
l’isola pedonale estiva fino a mezzanotte per alcuni punti di Tor San Lorenzo, perché «gli imprenditori hanno un gran bisogno di ricominciare a lavorare e noi dobbiamo aiutarli». Alcune interessanti collaborazioni che porteranno negli edifici comunali il riscaldamento a biomassa a costo zero. Ha accennato ad alcune situazioni aggravate da apporti esterni, in particolare circa il degrado del territorio, i cumuli di rifiuti ed i roghi. «Quei rifiuti non sono soltanto i nostri – ha dichiarato con amarezza – Stiamo prendendo provvedimenti con delle postazioni di controllo, cercando di posizionare tutte le stazioni ecomobili previste, in modo che i turisti abbiano sempre un posto dove conferire tutto e poi, quando finalmente toglieremo l’isola ecologica temporanea dall’area adiacente al sito archeologico e completeremo la rimozione delle palazzine da rimuovere, l’intera zona potrà riavere la dignità ed il decoro che le spettano. Da settembre ci saranno anche degli intervento formativi nelle scuole, su come differenziare i rifiuti e sull’importanza di rispettare il territorio mantenendolo pulito. Abbiamo appena iniziato e stiamo cercando di fare il più possibile e sicuramente la vostra collaborazione è preziosa».

«Questi primi passi sono lodevoli – ha replicato Giampiero Castriciano – sicuramente siamo e sono a disposizione per collaborare alla stesura delle linee programmatiche. Quello che proponiamo stasera è la creazione della figura del coordinatore di programma amministrativo, a nomina della giunta. Una figura tipicamente aziendale ma che calza alla perfezione per istituzionalizzare la nostra collaborazione. Io sono pronto a farmi carico di questa responsabilità e sarei felice di poter rappresentare Ardea ai tavoli intercomunali di lavoro come quello della crisi idrica».
Una figura di consulenza che può accedere agli atti, presenziare, anche intervenire, ma non ha potere di voto e non dispone di portafoglio. Una figura che non turba equilibri politici delicati e si pone in chiave collaborativa, propositiva e di supporto.
La proposta è stata accolta con estremo interesse dal sindaco.

Ufficio stampa
AMICI PER L’ITALIA

Articolo precedenteMaurizio Cremonini è il nuovo sindaco di Ardea
Articolo successivoAppello di AMICI PER L’ITALIA alle organizzazioni alternative